Bambino papà ad 11 anni: fece sesso con la mamma di un amichetto

Succede ad Auckland, in Nuova Zelanda. L'episodio ha letteralmente sconvolto l'opinione pubblica locale spingendo il ministro della Giustizia ad intervenire.

di Simona Vitale 19 giugno 2013 13:34

Ha sconvolto l’intera Nuova Zelanda la notizia di un bambino diventato padre a soli 11 anni riportata da 9News. Il piccolo ha messo incinta una donna di 36 anni, madre di un suo amichetto. Per motivi di privacy, il nome del piccolo non è stato reso di dominio pubblico.

La donna ha fatto ubriacare il ragazzino e avrebbe abusato di lui, non limitando la frequentazione sessuale ad un solo incontro. A lanciare l’allarme ai servizi sociali è stato il preside della scuola frequentata dall’undicenne, facendo così scattare le indagini. Sembra che il ragazzino abbia deciso di raccontare tutto all’uomo a metà dello scorso anno scolastico, rivelando di aver avuto dei rapporti sessuali con la madre di un suo amichetto e che voleva che tali incontri avessero fine.

Il caso ha suscitato un clamore tale da spingere il ministro della Giustizia Judith Collins a cercare di cambiare la legge che vige nel Paese.

In Nuova Zelanda, infatti, non esiste nessuna legge che tutela la vittima di un abuso sessuale, quando lo stupratore è una donna. Teoricamente, quindi, la 36enne non dovrebbe essere condannata, sebbene ora gli esperti stanno cercando di capire il giusto modo in cui procedere.

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti