Bambino nasce già ubriaco: shock in Polonia

La madre del piccolo rischia ora di perdere la patria potestà e di dover trascorrere 5 anni dietro le sbarre.

di Simona Vitale 16 maggio 2013 10:29

4,5 grammi di alcol nel sangue è una quantità enorme, soprattutto quando parliamo di un neonato. La polizia polacca ha fermato una giovane donna di 24 anni, che ha dato alla luce il suo bambino in uno stato di grande intossicazione martedì scorso nell’ospedale della città di Tomaszow Mazowiecki, nella Polonia centrale. Il piccolo è ora ricoverato in condizioni al momento critiche.

La donna, con un tasso alcolemico di 2,6, era stata trasportata in ospedale dopo essere svenuta in un negozio che vendeva alcolici. Per mezzo di un taglio cesareo ha partorito il suo bambino che, secondo i medici, è nato in condizioni ritenute “critiche”, dal momento  che aveva 4,5 grammi di alcool nel sangue, secondo il team medico.

In merito alla questione è stata aperta un’inchiesta. Per aver messo la vita del suo bambino a rischio, la giovane madre potrebbe ora perdere la patria potestà ed essere condannata a 5 anni di carcere per omicidio.

Oltre 500 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti