Leonardo.it
IsayBlog

Ballarò, la copertina di Crozza dell’11 settembre (VIDEO)

Dopo la pausa estiva torna la comicità di Maurizio Crozza, sempre pronto con la sua ironia ad offrire un quadro satirico della nostra realtà politica.

di Simona Vitale 11 settembre 2012 22:39
Maurizio Crozza, 11 settembre 2012

Torna il consueto appuntamento del martedì con Ballarò su Rai3 e, insieme al programma condotto da Giovanni Floris, torna anche la satira pungente del comico genovese Maurizio Crozza  con la sua consueta copertina. Le prime parole di Crozza sono rivolte al ricordo del cardinale Martini che aveva detto un secco no all’accanimento terapeutico. Ebbene, la citazione del cardinale, per il comico si trasforma in una sorta di invito rivolto alla politica italiana e ai suoi protagonisti. Un invito “a lasciarci” rivolto a Maroni, Bersani, Casini, Renzi. Queste le parole del comico:

Un uomo, nella sua vita, passa mediamente 27 anni a dormire, 11 anni davanti alla tv, 7 anni nel traffico, 5 anni al telefono, 1 anno e mezzo in coda e noi italiani 38 anni in campagna elettorale. Passiamo 38 anni a votare uno come Casini che dorme da 29 anni. Casini è da 29 anni in Parlamento: in 29 anni la cosa più buona che ha fatto, l’ha fatta ieri, ovvero togliere il suo nome dal simbolo del partito. Il giorno che toglierà il culo dalla poltrona verrà ricordato come De Gasperi. Che poi, dopo 20 anni, c’è l’usucapione. Se questi si alzano e dicono ‘il Parlamento è nostro’, glielo devono dare!

Dopo l’introduzione, il bersaglio di Crozza diviene il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ospite in studio:

Lei era il nuovo che avanzava, ora che c’è il Movimento Cinque Stelle sembra un film di Amedeo Nazzari. Ha quella modernità, lei, di quelle bici, con la ruota grossa davanti e quella piccola dietro. I velocipedi.

Dopo aver messo in scena un divertente dialogo immaginario tra un Bersani conservatore e un Vendola che vuole sposare il suo compagno, il comico passa a prendere un po’ in giro il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo:

Col Movimento 5 stelle sono andati tutti in paranoia. Direte: sei di parte, sei col MoVimento 5 stelle!; Ebbene si, son di parte, sto col MoVimento 5 stelle, io lo appoggio… qualcuno dirà: ma lo appoggi in pieno?Si, lo appoggio in pieno… oddio, in pieno… qualche cosina c’è. A me fanno ridere i candidati quando sono lì sul palco con Grillo: non possono parlare, fare interviste, sono lì… se si avvicina un giornalista vanno in panico….

Il tutto senza che manchi un’irresistibile imitazione di Gianroberto Casaleggio che vi invitiamo a gustare nel video che segue:

Ballarò, la copertina di Crozza dell’11 settembre (VIDEO)

34 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti