Astronomia, arriva la Luna rosa

La luna rosa in perigeo e la congiunzione con il pianeta Saturno.

di fabiana 10 giugno 2017 13:00
luna

Occhi puntati all’insù per l’appuntamento con la notte della luna rosa.

Il nostro satellite sarà visibile questa sera anche ad occhio nudo e il cielo sarà illuminato dalla cosiddetta Strawberry Moon, la luna fragola così chiamata perché in questo periodo in questo periodo c’è la raccolta delle fragole.

In realtà non c’è nulla di rosa se non il nome anche se quella che vedremo stasera sarà in fase di plenilunio e sarà l’ultima luna piena di primavera che poi accoglierà l’estate. Oltre ad essere rosa e piena, la luna stasera sarà anche la più piccola di tutto il 2017 visto che raggiungerà la distanza massima dalla Terra.

Ma non sarà nemmeno veramente rosa da un punto di vista astronomico: il nome deriva semplicemente tradizione dei nativi nordamericani che seguivano un calendario lunare in cui ogni luna aveva un nome come ricorda l’astrofisico Paolo Colona, dell’Accademia delle Stelle.

La ‘luna rosa’ coinciderà con l’apogeo, toccando cioè il punto più lontano della sua orbita e che varia in base alle diverse perturbazioni gravitazionali del Sole e di altri pianeti. Si tratta effettivamente di una miniluna, con luna all’apogeo, in pratica all’opposto rispetto alla superluna, la Luna piena vicina alla Terra, al perigeo. Ma se tutti pensano al romanticismo della luna rosa, è anche vero che il fenomeno più interessante sarà dato invece dall’inedita congiunzione Luna-Saturno e che sarà possibile osservare ad occhio nudo quando il pianeta Saturno apparirà come un puntino luminoso vicino alla Luna anche se potrebbe sembrare una semplice, ma luminosissima stella.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti