Leonardo.it
IsayBlog

Arrestato Roberto Matalone, boss della ‘ndrangheta

L'uomo era latitante dal 2010 e, dopo l'arresto del cognato, gestiva gli affari della cosca di Rosarno.

di Simona Vitale 10 agosto 2012 17:51
Manette

Roberto Batalone, boss della mafia di 35 anni, è stato arrestato su una spiaggia di Ioppolo, nei pressi di Capo Vaticano, nel vibonese. Matalone, ricercato dal 2010, è coinvolto nell’inchiesta All Inside ed è cognato di Ciccio Pesce, figlio del capo clan Antonino “U testoni”. Era lui a gestire gli affari illeciti della cosca di Rosarno, dopo che il cognato era stato arrestato. L’uomo era appena giunto in spiaggia con la moglie e con i figli e, mentre stava prendendo il sole seduto su una sdraio, stava anche leggendo un libro (Cacciatori di mafiosi), quando i carabinieri del Ros lo hanno ammanettato. I carabinieri sono riusciti ad individuare l’uomo seguendo gli spostamenti della sua famiglia.

In particolare i carabinieri tenevano segretamente d’occhio la moglie Maria Grazia che spesso raggiungeva il marito a Ioppolo, sempre di notte e con automobili diverse. L’ex latitante aveva affittato una villa con piscina nel tentativo malriuscito di confondersi insieme agli altri turisti. Il fermo è stato disposto dalla DDA di Reggio Calabria.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti