Leonardo.it
IsayBlog

Allarme bomba su volo New York-Mosca: atterraggio d’emergenza

Una telefonata anonima ha avvisato il personale di bordo della presenza di cinque valigie contenenti esplosivo.

di Simona Vitale 16 agosto 2012 11:39
A man stands in front of Aeroflot jet du

Un portavoce della compagnia aerea russa Aeroflot, Irina Dannenberg, ha annunciato che sul volo New York-Mosca è scattato un allarme bomba, che ha costretto il personale di bordo a un atterraggio di emergenza a Reykjavík, in Islanda. Il velivolo ha cambiato rotta, infatti, per la situazione che si è venuta a creare. Come ha spiegato la Dannenberg, “Durante il volo una telefonata anonima ci ha avvertito dell’esistenza a bordo dell’aereo di esplosivo”, aggiungendo, inoltre, che “L’aereo è atterrato senza problemi all’aeroporto di Reykjavík”.

La portavoce, poi, ha spiegato che a bordo del volo A-330 c’erano, in totale, 200 passeggeri. I bagagli, il velivolo e i passeggeri saranno perquisiti singolarmente ai fini di verifica e controllo. Secondo la persona che ha chiamato anonimamente, a bordo ci sarebbero state cinque valigie piene di esplosivo, che sarebbero saltate in aria non appena che il velivolo sarebbe giunto a destinazione. Queste prime notizie sono state riferite dai media russi.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti