Aereo Ryanair ha rischiato di precipitare: il racconto dello Spiegel

Un volo della compagnia low cost più famosa al mondo proveniente da Manchester e diretto in Germania stava per schiantarsi con a bordo 141 passeggeri.

di Simona Vitale 10 dicembre 2012 11:10
Ryanair, voli cancellati

AGGIORNAMENTO. Riceviamo e pubblichiamo quanto dichiarato da  Stephen McNamara, Direttore Comunicazione Ryanair:

Il volo Ryanair FR3214 (Manchester – Memmingen) dello scorso 23 settembre era nella fase finale di avvicinamento alla pista di Memmingen quando ha incontrato inaspettatamente dei forti venti. I piloti hanno deciso di iniziare la procedura di go-around secondo la policy operativa di Ryanair. Dopo aver già iniziato la procedura, il sistema di allarme dell’aeromobile ha suonato e l’equipaggio ha completato il go-around, atterrando normalmente poco dopo.

Questo evento è stato riferito alla IAA il 24 settembre, ed è oggetto di investigazioni in corso.

Un aereo della Ryanair, decollato da Manchester lo scorso 23 settembre, e diretto in Germania, ha rischiato di precipitare in fase d’atterraggio. Questo, almeno, secondo le informazioni raccolte da Spiegel Online. Sul velivolo, un boeing 737 diretto a Memmingen, c’erano 141 passeggeri. A circa sette km di distanza dall’aeroporto di atterraggio, a soli 140 metri di altezza, i piloti si sono resi conti che la velocità del velivolo era troppo elevata. Solo all’ultimo momento i piloti sono stati in grado di raddrizzare il muso dell’aereo.

Nel cockpit ci sarebbero stati attimi di panico e caos, aggiunge Spiegel. Sembra che i piloti avessero programmato il pilota automatico inserendo però un’altitudine errata. L’aereo avrebbe così bruscamente perso quota,  fino a tratti di 1000 metri al minuto, rischiando una collisione con il suolo. Per il momento la compagnia aerea irlandese non ha ancora fornito una propria versione dei fatti, mentre l’Ente federale per le indagini sugli incidenti aerei (Bfu) ha classificato l’episodio come grave.

Ancor più grave, però, sembra essere il fatto che il pilota, abbia ammesso di essere stato sotto pressione e che, per compensare un ritardo di quasi 30 minuti, avrebbe deciso di puntare sulla pista da una direzione diversa rispetto a quella che originariamente era prevista. Il tutto per risparmiare dei minuti preziosi nella fase di rullaggio verso il gate. Già nei mesi scorsi, Ryanair è stata al centro di diverse polemiche in fatto di sicurezza.

La compagnia aerea è già finita nel mirino per motivi legati alla sicurezza, nello scorso mese di luglio, quando tre aerei della compagnia low-cost più famosa al mono e diretti all’aeroporto Barajas di Madrid, sono dovuti atterrare di emergenza all’areoporto di Valencia a causa della mancanza di carburante.

In Spagna, a tal proposito, il ministero delle infrastrutture ha aperto un’inchiesta. Tuttavia, diversi problemi tecnici per la compagnia,  sono stati riscontrati anche allo scalo bergamasco di Orio, a causa di un’avaria al motore.

Oltre 300 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti