WhatsApp diventa come Facebook, arrivano le Storie

Dal 22 febbraio disponibile un nuovo aggiornamento con gli stati d’animo visibili solo per 24 ore.

di fabiana 21 febbraio 2017 9:47
whatsapp, ios, app, offline

Altre novità in vista per Whatsapp: la app si aggiorna e punta a trasformarsi (nemmeno troppo lentamente) in un social network esattamente come Facebook di Zuckerberg o come Snapchat. Con i nuovi aggiornamenti a disposizione arrivano le Storie, aggiornamenti di stato (che hanno validità di 24 ore) che comprendono foto, video e Gif animate.

In sostanza gli Stati personalizzati consentono agli utenti Whatsapp di condividere i momenti più belli della giornata trascorsa con amici e familiari attraverso vari canali. E la novità arriva come una sorta di anniversario per festeggiare l’ottavo compleanno della chat creata il 24 febbraio 2009 da Jan Koum e Brian Acton.

L’aggiornamento sarà disponibile a partire dal 22 febbraio alle ore 18 per le applicazioni di iOS, Android, Windows Phone. Apertala nuova sessione, sarà possibile controllare gli aggiornamenti di stato di Whatsapp, rispondere privatamente agli amici o controllare chi vede gli aggiornamenti di stato che scompariranno dopo 24 ore. E anche in questo caso sarà possibile optare per la modalità “silenzioso”. A distanza di otto anni la chat conta ormai oltre un miliardo di utenti nel mondo torna un po’ alle origini.

WHATSAPP, MESSAGGI IN OFFLINE ANCHE PER IOS

Lo stesso Koum spiega che WhatsApp era nata come app per la condivisione di aggiornamenti di stato, ma poi le persone hanno cominciato ad usarla soprattutto per comunicare in tempo reale. A quel punto i fondatori hanno fiutato l’affare trasformando la neonata app nell’applicazione di messaggistica istantanea che tutti conoscono. Il primo social a lanciare le storie era stato Snapchat prontamente emulato da Facebook e adesso è arrivata anche la concorrenza di Whatsapp. L’impressione è che la Storie spopoleranno considerando che nel corso dell’ultimo anno il numero di video inviati quotidianamente è praticamente triplicato.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti