5 folli motivi per essere arrestati durante un concerto

Invece di ascoltare semplicemente buona musica, queste persone hanno posto in essere comportamenti non certo esemplari.

di Simona Vitale 27 settembre 2013 12:57

Se normalmente il motivo principale per il quale si va ad un concerto è quello di ascoltare della buona musica da parte del nostro cantante o della nostra band preferita, fate attenzione: potreste anche essere arrestati.

Vediamo dunque, come ci evidenzia Oddee.com, alcuni dei motivi più folli per i quali si potrebbe finire per essere ammanettati durante lo svolgimento di un concerto.

1. Sventolare una bandiera e gridare insulti razzisti

darren walp

Nel giugno 2013, il 33enne Darren Walp si trovava al concerto di Toby Keith quando è salito sul recinto del complesso residenziale privato Royal Court nei pressi della sala concerti e ha cominciato a sventolare una bandiera confederata gridando insulti razzisti a residenti. Walp è stato arrestato e accusato di intimidazioni, molestie, violazione di domicilio. La sua cauzione è stata fissata in 5.000 dollari. Apparentemente Walp non ha imparato la lezione, però, perché è stato arrestato di nuovo per un altro incidente legato a pregiudizi razziali solo un mese più tardi.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti