L’imprenditore che compra un piccione a 400mila dollari

Bolt è diventato così l'uccello da corsa più costoso del mondo. Il precedente record di vendita era stato realizzato nel gennaio 2012.

di Simona Vitale 22 maggio 2013 15:53

Volando in alto, sopra la crisi economica che attanaglia Europa, un piccione chiamato Bolt è diventato il più costoso degli uccelli da corsa del mondo,  quando il suo allevatore belga lo ha venduto per 400mila dollari a un uomo d’affari cinese. Il piccione Bolt, dal nome del grande velocista giamaicano campione olimpico in carica Usain Bolt, ha un anno di età, un pedigree eccezionale ed è l’ultimo piccione belga ad essere stato venduto ad un prezzo altissimo. Il precedente record per una vendita di un singolo uccello era di 322mila dollari, realizzato nel gennaio 2012.

Sono rimasto colpito dai prezzi offerti” ha dichiarato Nikolaas Gyselbrecht, CEO della casa d’aste Pipa. 

Nel momento in cui la crisi sta tenendo l’Europa in una morsa sempre più stretta, una manciata piume di uccelli sta raggiungendo livelli senza precedenti. L’asta completa di Leo Heremans coop, 530 uccelli in tutto, ha anche fruttato un nuovo record mondiale di 5,58milioni dollari, più del doppio rispetto al precedente record dello scorso anno. “Nove dei 10 migliori uccelli sono finiti in Cina o a Taiwan e la crisi è molto meno acuto là che qui fuori”, ha detto Gyselbrecht.

Il successo dell’asta è stato attribuito ad una combinazione determinata dall’intreccio dell’acume dell’allevatore belga e del peso finanziario di appassionati cinesi. Tuttavia i proprietari di coop in Belgio stanno diminuendo. Nel 21 ° secolo, infatti, l’allevamento di piccioni non è affatto sexy per i giovani europei di oggi e gli appassionati belgi sono diminuiti di ben 10 volte rispetto al loro numero durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale.

Se diminuisce quantità, ciò non accade per la qualità. “Coloro che hanno continuato, sono diventati anche molto più professionali”. 

E parte del fascino è dovuto anche agli enormi premi in denaro coinvolti.

68 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti