Il padre che “corrompe” la figlia per non farla andare su Facebook

Sono in molti a decidere di prendersi una pausa dal più celebre dei social network, ricorrendo anche all'aiuto di altri siti specializzati.

di Simona Vitale 8 febbraio 2013 10:35

Un vero e proprio contratto quello sottoscritto tra un padre e una figlia ed avente ad oggetto Facebook, il più famoso dei social network.  Accade a Boston, USA, dove un uomo, Paul Baier, ha promesso alla figlia di 14 anni, proprio grazie ad un contratto firmato e postato sul suo blog sotto il titolo ‘Facebook Deactivation Agreement’, 200 dollari se per 5 mesi “si disintossicherà” da Facebook, secondo quanto riportato dai media americani.

Immediatamente la notizia del patto intercorso tra Baier e sua figlia ha fatto il giro del mondo, sebbene siano comunque in molti a decidere di prendersi una vera e propria pausa dal social network. Risale a qualche giorno fa, infatti, la notizia della nascita di FAddict, un sito di Toronto che vuole aiutare le persone ad allontanarsi da Facebook. Occorre inviare 5 dollari con la promessa di non entrare sul social network per un mese.

I 5 dollari saranno restituiti indietro, in caso di adempimento della promessa, altrimenti saranno destinati in beneficenza ad un centro di recupero dalle dipendenze.

14 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti