La donna che uccide il fidanzato soffocandolo col seno

Donna Lange, 51 anni, rischia un'incriminazione per omicidio. Ha dichiarato di non ricordare nulla dell'accaduto, essendosi ubriacata.

di Simona Vitale 17 gennaio 2013 14:33

Una donna di Washington è accusata di aver usato i suoi seni per soffocare e uccidere il suo fidanzato dopo aver litigato nella loro roulotte. Protagonista di questo “strano” delitto è Donna Lange, 51enne di Everett, nello stato di Washington che, secondo il Seattle KIRO 7 Eyewitness News, avrebbe ucciso il suo fidanzato grazie alle sue abbondanti curve. Gli agenti, giunti presso l’abitazione mobile dei due in seguito ad una chiamata volta a segnalare un disturbo della quiete pubblica, hanno trovato i medici che stavano praticando un massaggio cardiaco al fidanzato della donna, poi dichiarato morto presso lo Swedish Hospital.

La donna è stata dapprima trovata ancora adagiata sul proprio fidanzato, con graffi e lividi sul viso. Si sarebbe giustificata dicendo di non ricordare l’accaduto e che era ubriaca. Alcuni testimoni, però, hanno dichiarato di averla vista dimenarsi sul fidanzato che, invano, avrebbe lottato per liberarsi dalla morsa, rivelatasi poi fatale, dei suoi grossi seni. La polizia notato che evidente era la differenza di stazza tra Donna e l’uomo, essendo lei molto robusta con un peso di circa 89 chilogrammi. Rischia ora una condanna per omicidio, sebbene potrebbe essersi davvero trattato di un tragico incidente.

Oltre 600 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti