Papa Benedetto XVI: “Anche gli atei vorrebbero vedere Dio”

Sua Santità ha parlato dell'importanza di trovare spazio per il Signore anche fra le mille occupazioni quotidiane delle nostre vite.

di Simona Vitale 16 gennaio 2013 14:51

Sua Santità Benedetto XVI ha oggi sottolineato ed evidenziato il senso della sua catechesi di oggi: “Il desiderio di vedere il volto di Dio e’ insito in ogni uomo, anche negli atei”. Ha poi aggiunto: “Abbiamo forse anche inconsapevolmente questo desiderio, ma questo si realizza seguendo Cristo“.

Secondi il Papa:

È importante che seguiamo Cristo non solo quando ne abbiamo bisogno, quando troviamo uno spazio di tempo tra le mille occupazioni quotidiane, ma con la nostra vita. In questa espressione si racchiude sinteticamente la novità del Nuovo Testamento, quella novità che è apparsa nella grotta di Betlemme: Dio si può vedere, ha manifestato il suo volto, è visibile in Gesù Cristo.

Ha poi concluso: “Vediamo Dio  come amico, il Suo volto nel volto di Cristo”.

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti