Stupra e mette incinta la figlia, padre condannato a 12 anni

Le violenze sono cominciate nel 2007, quando la ragazzina aveva 13 anni. L'uomo ha sempre professato la sua innocenza, ma il test del DNA lo ha inchiodato.

di Simona Vitale 18 dicembre 2012 9:09

Orribile storia di violenza quella di cui ci giunge notizia dal mantovano. Un uomo ha violentato per anni la figlia, sin da quando quest’ultima era minorenne, salvo poi metterla anche incinta. Ragion per la quale, il Tribunale di Mantova ha condannato un extracomunitario di 46 anni, residente nell’Alto mantovano, a 12 anni di carcere.

Le violenze sessuali ai danni della figlia sarebbero cominciate nel 2007 quando la ragazzina aveva 13 anni. Gli abusi sessuali avevano luogo sempre in casa dell’uomo. Solo alla fine dello scorso anno, la giovanissima rimasta incinta di suo padre, dopo il parto ha deciso di denunciarlo parlandone dapprima con gli insegnanti della scuola da lei frequentata.

Arrestato nello scorso mese di febbraio, l’uomo ha sempre proclamato la sua innocenza. Tuttavia, il test del DNA ha rivelato l’atroce verità: il bambino partorito da sua figlia è suo figlio. Per il padre-orco il pubblico ministero aveva chiesto 14 anni di carcere. La ragazza, invece, che adesso è maggiorenne, è stata trasferita  con suo figlio in una comunità protetta.

79 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti