Bimbo di 10 anni va male a scuola, buttato fuori di casa

La madre del piccolo è stata denunciata per abbandono di minore.

di Alessandro Mannocchi 20 aprile 2012 16:36

Un bambino di 10 anni è stato cacciato di casa dalla madre perché va male a scuola. Questa l’incredibile storia accaduta a Milano.

Il ragazzino è stato trovato sotto casa di una delle sue maestre in lacrime, mentre cercava di ripararsi dal temporale. A notarlo un’altra insegnante, che ha subito avvertito la Polizia.

I militari, giunti a casa del giovane studente, hanno trovato la madre, una donna peruviana di 35 anni, che ha dichiarato: “L’ho cacciato fuori di casa perché va male a scuola. Ben gli sta”. Il piccolo ha poi spiegato agli agenti che il padre non vive con lui, bensì a casa della sorella.

Secondo una prima ricostruzione, ieri pomeriggio nella scuola frequentata dal ragazzo era in programma un incontro tra insegnanti e genitori. La madre del bambino non avrebbe potuto partecipare, tuttavia si sarebbe intrattenuta a colloquio con una maestra. L’insegnante avrebbe riferito: “È un bambino introverso, ha alti e bassi ma è una cosa del tutto normale”. Queste parole alla base della folle decisione presa dalla signora peruviana.

La mamma del ragazzo è stata denunciata per abbandono di minore, mentre il giovane alunno, in accordo tra Polizia e pm dei minori, è stato affidato alla zia.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti