5 strane maledizioni legate alla musica

Dalla maledizione dei "27" anni ad una canzone che una volta ascoltata istiga al suicidio. Vere e proprie dannazioni o inquietanti coincidenze?

di Simona Vitale 4 agosto 2013 11:55

La musica, che fa da colonna sonora ai momenti migliori o peggiori delle nostre vite, può anche nascondere alcune inquietanti coincidenze che, secondo alcuni, rappresentano delle vere e proprie inquietanti maledizioni.

Scopriamone alcune come ci suggerisce anche Oddee.com.

1. La maledizione “27”

Jimi Hendrix

Benvenuti al Club 27, il mio nome è Jimi … Questa è la presunta “maledizione” con cui molte persone hanno familiarità. Conosciuta anche come “Il club dei 27”, si riferisce all’età che avevano molti dei più amati musicisti della musica contemporanea quando sono morti, tra i quali spiccano Janis Joplin, Jimi Hendrix, Brian Jones dei Rolling Stones, Kurt Cobain, Amy Winehouse, e anche Robert Johnson. 

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti