5 simboli famosi che non significano ciò che pensi

I simboli più conosciuti del mondo, in realtà, non sono portatori del significato loro attribuito dai più. Ecco perché.

di Daniela Caruso 25 marzo 2013 17:43

L’utilizzo dei simboli permette di veicolare significati e di risparmiare spazio. Ad esempio, l’omino o la donnina stilizzata sui bagni pubblici permettono di evitare di esplicitare il senso di quel servizio, ossia bagni per donne e per uomini. Grazie a Cracked vediamo, però, quali simboli famosi non corrispondono al significato che, probabilmente, immaginate. 

1. Il pesce Gesù è una vagina

Jesus-fish

Jesus Fish [Photo: Kevin Jaako]

A parte la croce, il simbolo più diffuso del cristianesimo è l’ichthys, a noi noto come il Pesce Gesù. L’ichthys ha origini antiche, quando il cristianesimo era ancora una setta oscura e, considerando che i pesci e la pesca sono stati spesso utilizzati come simboli nella Bibbia, si potrebbe sostenere che si tratta di un simbolo più appropriato per gli insegnamenti di Cristo. 

L’origine:

Si tratta di una vaginaUno dei nomi dati al pesce di Gesù è vesica piscis ed è stato usato come simbolo di ogni donna e della fertilità, dalla dea Atargatis (dea della fertilità siriana), Afrodite/Venere (la dea dell’amore e del sesso) fino alla pagana dea Grande Madre, dove simboleggiava la sua vivificante vulva. In pratica, ogni volta che veniva usata un’immagine del pesce nel mondo pre-cristiano, essa rappresentava probabilmente una sottile metafora delle parti femminili.

Jezebel

Jezebel- Photo: Wikipedia

39 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti