5 persone che non hanno potuto ingannare la morte

Sopravvissuti a tragici incidenti aerei o eventi tragici, sono poi morti per delle terribili fatalità poco tempo dopo. Scopriamo di chi si tratta.

di Simona Vitale 18 dicembre 2013 15:16

Pensi di poter ingannare la morte? Incontriamo alcune persone che pensavano di aver fatto una fuga fortunata dalla morte fino a quando questa non li ha, infine, raggiunti come nella celebre saga di film “Final Destination”.

Scopriamo le loro storie grazie a Oddee.com.

1. La donna che ha truffato la morte in un locale notturno brasiliano che ha preso fuoco uccidendo 238, solo per morire una settimana dopo in un incidente d’auto

La Donna che ha truffato la morte in un locale notturno brasiliano fuoco che ha ucciso 238 solo per morire una settimana dopo in un incidente d'autoUna donna che ha truffato la morte nell’incendio di un night club brasiliano dopo aver deciso all’ultimo minuto di rimanere a casa è stata uccisa una settimana dopo da un incidente stradale. Nel gennaio 2013, Jessica de Lima Rohl, 21 anni, ha contribuito a organizzare una festa per studenti universitari presso la discoteca Kiss a Santa Maria, a sud del Brasile, vendendo biglietti per l’evento. Ma, mentre si preparava a lasciare la sua casa la notte del ballo delle matricole che ha ucciso 238 giovani, il suo fidanzato l’ha chiamato e le ha chiesto di non andare. Nonostante la maggior parte dei suoi amici fosse presente alla festa, la studentessa ha ascoltato il 20enne fidanzato Adriano Stefanel, che viveva in un’altra città, ed è rimasta a casa. 

Ore dopo, le fiamme sarebbero divampate dopo che un membro della band ha acceso un fuoco d’artificio sul palco che ha innescato la schiuma sul tetto del club. Molti sono morti dopo aver inalato fumi tossici, mentre altri sono stati schiacciati in una battaglia per sfuggire al rogo. Si è trattato del peggiore incendio avvenuto in una discoteca nell’ultimo decennio. Solo cinque giorni dopo, la ragazza si è recata nella città dove il suo fidanzato lavorava, pensando poi di tornare con lui dopo due giorni. Tuttavia, secondo la polizia la coppia aveva guidato per pochi chilometri quando la loro Volkswagen Golf si è scontrata frontalmente con un camion. Jessica è morta sul colpo, mentre Adriano Stefanel, che avrebbe compiuto 21 anni il giorno dopo, è morto più tardi in ospedale. 

2. La donna che sopravvisse agli attacchi terroristici dell’11 settembre per morire sul volo AA 587 due mesi dopo

La donna che sopravvisse all'attacco dell'11 / 9 solo per morire sul volo AA 587 due mesi dopoQuando i terroristi colpirono il World Trade Center l’11 settembre 2001, Hilda Yolanda Mayol ebbe la fortuna di fuggire dal ristorante al piano terra dove lavorava. Purtroppo, la sua fortuna è durata solo due mesi. Lei era una di quelle persone a bordo condannate  dall’ American Airlines Flight 589 che si è schiantato nel quartiere newyorkese di Queens il 12 novembre 2001, in cui tutti i 260 passeggeri sono stati uccisi. La 26enne si stava dirigendo a casa nella Repubblica Dominicana per le vacanze con sua madre e i suoi due figli.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti