5 bizzarri disturbi del sonno

Dormire non è sempre la più tranquilla delle attività odierne. Scopriamo insieme il perché esaminando delle sindromi connesse proprio al sonno.

di Simona Vitale 2 dicembre 2013 16:38

Delle cose molto strane possono accadere quando si fa un pisolino. Andiamo dunque a scoprire insieme quelli che sono davvero dei bizzarri disturbi del sonno così come ci suggerisce anche Oddee.com.

1. Sexsomnia

http://obutecodanet.ig.com.br/index.php/2009/03/25/condicao-medica-faz-garota-buscar-sexo-enquanto-esta-dormindo/

http://obutecodanet.ig.com.br/index.php/2009/03/25/condicao-medica-faz-garota-buscar-sexo-enquanto-esta-dormindo/

Haley Batty, 23 anni, è affetta da una malattia del sonno incredibile che fa davvero mantenere i suoi fidanzati svegli per tutta la notte. Questa condizione medica significa che lei mentre dorme fa sesso con il suo uomo e al mattino non ricorda più nulla. Lei sospira, “Posso fare sesso tre o quattro volte per notte, se i ragazzi resistono, ma la mattina io non so nulla a riguardo”. Sexsomnia, o sesso nel sonno, è un disturbo del sonno, dove le persone fanno sesso mentre stanno dormendo senza rendersene conto la maggior parte delle volte. Secondo uno studio, la sexsomnia colpisce l’11 % dei maschi e il 4% delle donne.

2. Narcolessia

Narcolessia

Forse uno dei più noti, e tuttavia ancora strani, disturbi del sonno è la narcolessia, che fa addormentare le persone in modo imprevisto mentre sono impegnate in attività quotidiane, normali, come la guida, fare jogging o lavare i piatti. La narcolessia è un disturbo neurologico del sonno che è comunemente associato con l’addormentarsi in maniera casuale. I narcolettici tendono a cadere direttamente nel sonno REM, quando si verificano i sogni e meno comunemente entrano in fasi più profonde e più riposanti del sonno non-REM. Di conseguenza, non sono in grado di rimanere svegli per lunghi periodi di tempo. Un altro sintomo può includere la cataplessia, l’improvviso crollo di un individuo nel sonno REM nel vivere forti emozioni. Paralisi del sonno e ipnagogiche allucinazioni ( allucinazioni che accompagnano la paralisi del sonno) sono anche note per esserne altri sintomi. La causa della narcolessia non è stata determinata. Si crede che possa essere una malattia autoimmune, ma potrebbe anche essere genetica. I trattamenti comprendono stimolanti, antidepressivi, ipnotici o farmaci come lo Xyrem.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti